giovedì, Luglio 29, 2021

Mario Cipollini nega le accuse di violenza e minacce all’ ex moglie

Mario mi ha puntato la pistola alla testa durante una lite. Mi ha minacciato e la pistola era carica” . Sono parole di Sabrina Landucci, nell’ ottobre del 2019 nel corso della deposizione al processo contro ex marito Mario Cipollini. L’ ex campione di Ciclismo avrebbe puntato la pistola alla moglie nella casa dove vivevano a Monte San Quirico, in provincia di Lucca.

Cipollini è comparso ieri pomeriggio in tribunale a Lucca nell’udienza del processo davanti al Giudice Felicia Barbieri ed ha sostanzialmente respinto gli addebiti, negando di aver mai usato violenza alla donna e di averle puntato contro una pistola. ”Ho raccontato la mia verità e ora ci rimettiamo ai giudici e alla giustizia. Mi sento sollevato, come se mi fossi tolto un peso. In questi mesi sono state raccontate cose che non corrispondono alla verità. Oggi ho potuto dire la mia versione” ha detto l’ex campione del mondo dopo quasi tre ore di udienza.

Questa indagine e’ anomala. Ricordiamo infatti che era stata inizialmente archiviata dal titolare dell’ inchiesta. Poi Cipollini e’ stato ripescato per non sis a quale stratagemma processuale” le parole di Giuseppe Napoleone, uno dei due legali, assime a Massimo Martini, di Mario Cipollini.

La prossima udienza del processo è stata fissata per il prossimo 14 luglio alle 12.

Latest News

Related news